Le ceneri di Cesare

Le ceneri di Cesare vennero raccolte il giorno dopo il suo funerale e  poste in un’urna. Una leggenda, risalente al XII secolo, riporta che esse furono racchiuse in un globo d’oro; successivamente fu posto sulla sommità dell’obelisco che si trovava nel Circo di Nerone sul Colle Vaticano. Nei Mirabilia Urbis Romae – l’equivalente delle attuali guide di viaggio – si racconta come i pellegrini che si recassero a Roma passavano davanti all’obelisco, posto nella vicinanze di S. Pietro, con rispetto e venerazione. Papa Sisto V, nel 1586, fece spostare l’obelisco al centro di Piazza S.Pietro, mal sopportando la venerazione per le reliquie di Cesare; ordinò, inoltre, di togliere il globo sostituendolo con una croce che conteneva la reliquia della Vera Croce. L’architetto Fontana riportava che all’interno del globo non c’era altro che ruggine e polvere di ferro: ma se il globo era d’oro non poteva esserci polvere di ferro.

a_0005_-Roma---Veduta-della-Basilica-di-San-Pietro-dalla-piazza

Storia di Roma antica, del...