Pillole – Assassinio di Cesare, il luogo

5 marzo 44 a.C. Giulio Cesare veniva assassinato dove sorgeva la Curia di Pompeo, oggi Largo di Torre Argentina, più precisamente nel luogo indicato dalla freccia nella foto, secondo la tradizione, ai piedi della statua di Pompeo lì eretta.

” Mentre prendeva posto a sedere, i congiurati lo circondarono con il pretesto di rendergli onore e subito Cimbro Tillio, che si era assunto l’incarico di dare il segnale, gli si fece più vicino, come per chiedergli un favore. Cesare però si rifiutò di ascoltarlo e con un gesto gli fece capire di rimandare la cosa a un altro momento; allora Tillio gli afferrò la toga alle spalle e mentre Cesare gridava: “Ma questa è violenza bell’e buona!” uno dei due Casca lo ferì, colpendolo poco sotto la gola. Cesare, afferrato il braccio di Casca, lo colpì con lo stilo, poi tentò di buttarsi in avanti, ma fu fermato da un’altra ferita. Quando si accorse che lo aggredivano da tutte le parti con i pugnali nelle mani, si avvolse la toga attorno al capo e con la sinistra ne fece scivolare l’orlo fino alle ginocchia, per morire più decorosamente, con anche la parte inferiore del corpo coperta.” (Svetonio)

Oggi questo luogo viene disconosciuto dalla maggior parte dei visitatori.

20770373_1472919252796553_8683076738068470217_n

Annunci

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: