La fondazione di Roma

La leggenda e la tradizione stabiliscono non solo l’anno di fondazione di Roma nel 753 a.C. ma addirittura anche il giorno e precisamente il 21 aprile,  giorno in cui si celebrava un’antica festa, i Parilia,  dedicata ad una divinità pastorale, Pales dea della pastorizia, che era una divinità del Palatino e la cui festa traeva il nome dal verbo parere che significa partorire;  era in realtà la festa della fecondità in quanto riferita al nascere degli animali,  in specifico dei capretti, e quindi una festa del mondo pastorale.

In realtà gli scavi archeologici più recenti hanno dimostrato che esisteva un grande insediamento antecedente al 753 avanti Cristo,  data tradizionalmente indicata come quella della Fondazione di Roma,  corrispondente all’area indicata dallo storico Varrone con il nome di Septimontium inteso come una sorta di federazione di villaggi situati su diversi monti in una fase preurbana anteriore alla città del Palatino.

L’Aventino fu scelto come sito dal quale Romolo si pose ad osservare il volo degli uccelli; guardando verso est osservava il  volo degli uccelli  che se provenienti dalla stessa direzione indicavano il volere  favorevole della divinità; una volta ottenuto il parere favorevole della divinità Romolo si trasferisce sul Palatino dove,  dopo averlo occupato,  nuovamente chiede il parere della divinità affinché la benedizione questa volta ricada anche sul luogo.

 

SPQR Storia di Roma antica, del Mediterraneo antico e del vicino Oriente antico - olivadomenico.wordpress.com

Storia di Roma antica, del...